ITINERARI

Dividiamo gli itinerari di canyoning in acquatici e selvaggi

ATTREZZATURA

Scopri l'attrezzatura che ti verrà fornita per fare canyoning con noi

COSA DEVI PORTARE

Qui trovi la liste delle cose che ti dovrai portare

Molti lo confondono con il rafting… Alcuni pensano che sia uno sport praticato con la canoa… Il canyoning non è questo.
Il canyoning è un’attività che si è affermata in Italia solo negli anni ’90 e consiste nello scendere a piedi il corso dei torrenti seguendo la via dell’acqua, in particolare quei tratti dove l’acqua nella sua incessante corsa verso la foce ha scavato, nel corso dei millenni, delle profonde gole, le forre.
Percorrendo le forre si possono incontrare diversi “ostacoli” e per superarli e continuare il cammino, si usano varie tecniche: discese su corda per superare alte cascate o balzi di roccia, tuffi e salti nelle piscine naturali più profonde oppure entusiasmati scivoli su toboga di roccia levigata, spinti dalla corrente.
Il canyoning ha avuto in questi anni forte incremento e sviluppo perché è un’attività veramente divertente ed appassionante che permette di vivere una giornata di emozioni ed avventura in luoghi naturali incredibilmente suggestivi, spesso nascosti agli occhi dei comuni turisti. Il canyoning è un’attività per tutti, rivolta non solo agli amanti degli sport estremi.
È possibile praticarlo nelle gole più avvincenti senza una preparazione specifica, affidandosi all'esperienza dei nostri istruttori e guide che conoscono profondamente il territorio e le tecniche di progressione in sicurezza.
Basta un po’ di allenamento fisico, spirito di adattamento e di avventura e tanta voglia di divertirsi.

  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide

ITINERARI ACQUATICI

Sono itinerari dove l’acqua gioca il ruolo fondamentale!
Grazie all'acqua durante il percorso si potranno effettuare salti, tuffi e scivoli per progredire all’interno della forra giocando e divertendosi.
I percorsi che proponiamo, distribuiti tra Lazio ed Umbria, hanno un carattere “stagionale” ovvero percorribili solo fino alla tarda primavera.

MAGGIORI INFO
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide
  • slide

ITINERARI SELVAGGI

Questi itinerari si snodano in canyon di incredibile bellezza, attraversano ambienti incontaminati immersi in una lussureggiante vegetazione, luoghi selvaggi, appunto!
La verticalità è la padrona degli itinerari selvaggi e per affrontarli è necessario non avere timore del vuoto e delle altezze!

MAGGIORI INFO

NUMERO ITINERARI

0

CASCATA PIU' ALTA

0 mt

TUFFO PIU' ALTO

0 mt

COSA TI FORNIAMO

Negli anni abbiamo testato e selezionato produttori e materiali specifici per offrire sempre il meglio!
Prestiamo una grande attenzione all'attrezzatura sia per le alte garanzie di sicurezza sia per assicurare ai partecipanti il massimo del confort.
Durante tutte le nostre uscite di canyoning ti verrà fornita tutta l'attrezzatura che ti servirà per la discesa.


  • Muta in neoprene 5 mm

    Indossare la muta non ci protegge dall’ingresso dall’acqua, ma dal freddo, aiutandoci a mantenere la temperatura del nostro corpo a livelli ottimali. Utilizziamo mute umide a 2 pezzi, giacca e salopette, create appositamente per il canyoning; con rinforzi nei punti di maggiore abrasione e zone più elastiche che permettono migliori movimenti. Le giacche sono dotate di cappuccio che può essere indossato se si è particolarmente freddolosi.

  • Calzari in neoprene

    I calzari in neoprene hanno lo stesso utilizzo dei normali calzini. Vengono indossati sotto la muta e dentro le scarpe, servono a proteggere il nostro corpo dal freddo.

  • Casco

    Sono composti da una calotta rigida che protegge la testa da eventuali urti e sassi che possono cadere dall’alto. Sono regolabili per tutte le teste, attraverso semplice e veloce sistema di regolazione scorrevole. Molti dei nostri caschi sono già predisposti con gli attacchi per le action cam!

  • Imbracatura

    Utilizziamo imbracature appositamente create per il canyoning, semplici ed intuitive da indossare. Sono tutte dotate di una speciale protezione antiusura posteriore che protegge efficacemente sia la muta che le fettucce dell’imbracatura dall’abrasione.

  • Discensore a otto

    Collegato attraverso un moschettone a ghiera al nostro imbraco, il discensore a otto, ci permette di scendere con la corda in modo semplice ed efficace.

  • Corde

    Utilizziamo corde semistatiche da 10 mm. Dopo averne testate molte abbiamo trovato un tipo di corda che garantisce una notevole prensilità e una estrema tenuta della flessibilità, il che permette un eccellente controllo della discesa ed è quindi adatta ai praticanti di tutti i livelli.

COSA DEVI PORTARE

Ecco le poche e semplici cose da portare quando vieni a fare canyoning con noi!
Alcune come i sacchetti di plastica per riporre gli indumenti bagnati sono semplici consigli altre come le scarpe da indossare sono importanti per affrontare il canyoning in tutta tranquillità.
Se hai dubbi o domande non esitare a contattarci.


  • Costume da bagno

    Da utilizzare sotto la muta, consigliamo di non indossare costumi troppo larghi (tipo pantaloncini) per facilitare quando dovrai indossare la muta. E’ possibile anche indossare pantaloncini attillati.

  • T-shirt

    Consigliamo di indossare sempre una t-shirt, anche sotto la muta, meglio se una maglia tecnica che può essere a maniche lunghe nei giorni con temperature particolarmente basse.

  • Scarpe da trekking o ginnastica

    Le scarpe sono importanti, per garantire una buona presa durante l’attività. Ottimi gli scarponcini da trekking alti che proteggono anche la caviglia, vanno bene anche scarpe da ginnastica con una buona suola scolpita. Assolutamente da evitare da sub o da scoglio!

  • Asciugamano o accappatoio

    Ci servirà alla fine dell’attività, quando, tolta la muta, ci dovremo asciugarci e cambiare gli abiti bagnati.

  • Cambio completo indumenti

    Alla fine dell’attività dopo esserci asciugati, ci servirà un cambio completo per poterci rivestire e tornare a casa.

  • Bottiglietta di acqua

    Una bottiglietta da mezzo litro a persona in genere è sufficiente. Consigliamo quelle in plastica usa e getta per evitare che termos o di altro materiale rigido si rompano. Una buona idratazione è fondamentale quando si fa attività fisica, specialmente nei periodi estivi quando le temperature sono alte.

  • Barrette energetiche

    Potrebbe essere una buona idea portare una o più barrette energetiche per rifocillarci durante l’attività. Considera che tutto ciò che si porta in forra si bagna quindi anche le barrette devono essere sigillate.

  • Sacchetti in plastica

    Sembra un consiglio sciocco, ma è comodo avere una o più buste in plastica dove riporre indumenti e scarpe bagnate che altrimenti sgocciolerebbero in auto.